OASI 31

Spazi e contesti educativi per i minori da 3 a 13 anni
per giocare ai tempi del Covid 19

Il progetto di comunità “Oasi 31” intende sostenere il percorso di riapertura dei servizi e dei contesti ludico-ricreativi estivi per bambini/e e ragazzi/e dai 3 a 13 anni su tutto il territorio del Comune di Ravenna.

Nella consapevolezza del valore intrinseco di questo impegno, particolarmente in questo fragile momento storico, economico e sociale, tali servizi sono considerati come misure volte alla conciliazione dei tempi di cura e di lavoro per le famiglie, ma anche e soprattutto come occasione per ribadire i diritti che tutti i bambini/e e i ragazzi/e hanno di giocare, sperimentarsi, muoversi e vivere esperienze di comunicazione e di socialità in spazi adeguatamente pensati.

L’articolo 31
della Convenzione ONU sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza riconosce e promuove tali diritti; questo progetto, che richiama l’Oasi come ambiente resiliente che si oppone alle intemperie e alle condizioni sfavorevoli di ciò che lo circonda, vuole rimettere questi diritti al centro degli impegni dell’intera comunità educante.

Scopri i CRE ed i Laboratori divisi per fasce d’età

Attraverso la presente piattaforma, l’Amministrazione comunale intende fornire supporto alle famiglie e ai gestori dei servizi estivi proponendo:

Un elenco di servizi (pubblici e privati), destinati a bambini e adolescenti (Centri Estivi Ricreativi, laboratori, corsi, attività ecc.), presenti nel territorio durante il periodo estivo, consultabili attraverso schede informative che comprendono le attività proposte e le modalità di svolgimento e iscrizione al servizio, in linea con il protocollo regionale per la gestione delle attività ludico-ricreative all’interno dei centri estivi;

La condivisione tra operatori di azioni, sperimentazioni e forme di supporto pedagogico e metodologico per la strutturazione di attività e giochi destinati a bambini e adolescenti, organizzate attraverso documentazione scaricabile e risorse multimediali;

La consultazione da parte dei gestori delle risorse formative e dei percorsi di autoapprendimento in merito alle norme igienico sanitarie sui temi della prevenzione del Covid 19 e sull’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, predisposti dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con il Servizio Politiche sociali e socio educative.